Il miracolo di Trabajo y persona: creare impresa nel poverissimo Venezuela (30/08/2019)


Dieci anni fa ha lasciato un posto da dirigente di una multinazionale. Ora la sua associazione insegna un mestiere a migliaia di persone in uno degli angoli più poveri del Sud America. È la storia di Alejandro Marius, italo-venezuelano di 48 anni che fino al 2009 ha messo a frutto i suoi studi in ingegneria elettronica lavorando per Pirelli-Telecom proprio nell’America del Sud. Un posto invidiabile che però non lo soddisfaceva fino in fondo, tanto che Marius ha deciso di mettersi in proprio nel sociale. Il suo gioiello si chiama “Trabajo y persona” e opera in Venezuela, dove ogni giorno forma futuri professionisti nei settori più diversi: cioccolatieri, parrucchieri, informatici, cuochi e così via.

Il tutto, da sempre, no profit e all’insegna di un cattolicesimo che ispira la parte sociale e comunitaria del progetto, senza però connotare o influenzare la sfera lavorativa con la religione. In questi dieci anni Marius ha assunto 30 personeed è riuscito a mettere in piedi collaborazioni con una ventina di centri di formazione e con 100 formatori professionisti. I dati gli danno ragione: il 40 per cento dei 3.000 giovani e disoccupati formati da Trabajo y Persona non solo è riuscito a trovare un lavoro, ma si è messo in proprio aprendo un’attività. Niente male per un tessuto sociale logorato, come testimoniano le cronache di questi mesi, da una enorme crisi politica e economica: basti pensare che dal 2013 il tasso di disoccupazione è passato dal 7,9 per cento a circa il 30 di oggi.

La più ovvia conseguenza è che il Venezuela è diventato un Paese povero da dove i giovani, quando ne hanno la possibilità, scappano in cerca di opportunità. Proprio per questo negli ultimi anni ci sono sempre più persone anziane rimaste sole e senza assistenza, tanto che Trabajo y Persona ha aperto corsi anche per badanti, per altro molto frequentati…



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *